Nessun commento
prelievoportali

COMUNICATO SOPRINTENDENZA

Si riporta uno stralcio del comunicato stampa emesso in data 23/02/2017 dalla Soprintendenza  Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Sassari Olbia Tempio e Nuoro, riportato dai giornali e dalle televisioni regionali :”Da ricordare … l’approvazione pochi giorni or sono, dl progetto definitivo di valorizzazione curato da comune di Semestene che prevede, dopo decenni di permanenza (dal 1968) nel giardino di Villa Melis in Via Monte Grappa a Sassari, ex sede della Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici, Artistici ed Etnoantropologici per le provincie di Sassari e Nuoro, il ritorno a Semestene dei due portali della distrutta chiesa di Santa Croce, abbattuta nel 1963 e mai dimenticata dagli abitanti del paese.

La restituzione che porta a buon fine una richiesta accorata ce già nel 2003 l’allora sindaco di Semestene aveva rivolto al soprintendente, dicendosi trepidante, con la popolazione, nella speranza di avere ascolto. Ci sono voluti quasi tre lustri per esaudire quel desiderio ma oggi questo gesto – ridare ad una comunità un segno della propria storia – indica precisamente che una Soprintendenza, ente statale preposto alla tutela e valorizzazione del patrimonio culturale è un ente culturale a servizio della gente. Un ente che vuole farsi carico dei bisogni anche interiori della cittadinanza: bisogno di bellezza, di arte, di segno della devozione, bisogno di identità collettiva.”

La Soprintendente Maura Picciau